Gli obblighi del venditore in relazione ai beni nella vendita internazionale

Postgraduate Thesis uoadl:2683583 449 Read counter

Unit:
Κατεύθυνση Ναυτικό Δίκαιο
Library of the School of Law
Deposit date:
2018-03-05
Year:
2018
Author:
Athanasiou Michail
Supervisors info:
Δημήτριος Χριστοδούλου, Επίκουρος καθηγητής, Τμήμα Νομικής, Σχολή Νομικής Αθήνας
Χρήστος Χρυσάνθης, Επίκουρος καθηγητής, Τμήμα Νομικής, Σχολή Νομικής Αθήνας
Κωνσταντίνα Μπέτζιου - Κάμτσιου, Λέκτορας, Τμήμα Νομικής, Σχολή Νομικής Αθήνας
Original Title:
Οι υποχρεώσεις του πωλητή σε σχέση με τα εμπορεύματα στη διεθνή πώληση
Languages:
Greek
Translated title:
Gli obblighi del venditore in relazione ai beni nella vendita internazionale
Summary:
Dato che l'economia mondiale si basa sulle importazioni e le esportazioni di beni e con l'ovvio obiettivo di stabilire norme uniformi che disciplinano il diritto commerciale internazionale, al fine di rimuovere in larga misura l'incertezza nel commercio internazionale in relazione ai diritti ed agli obblighi dell'acquirente e del venditore è stato firmato a Vienna l'aprile del 1980 la Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni mobili. Il requisito per l'applicazione della CISG è che le parti contraenti (il venditore e l'acquirente) abbiano uno stabilimento in diversi Stati (parti della convenzione). La Convenzione di Vienna, come previsto all'articolo 6, è di natura leale e le parti possono concordare che non applicheranno o derogheranno alle sue disposizioni. Di conseguenza, la CISG non elimina l'autonomia delle parti. Il venditore è obbligato, ai sensi del contratto di vendita e della Convenzione di Vienna, a consegnare le cose mobili, i documenti relativi alla vendita e trasferire la proprietà delle cose. Molto spesso nel commercio internazionale, al fine di affrontare i problemi derivanti dalle diverse pratiche transazionali e commerciali, le parti per stabilire i termini del contratto per quanto riguarda il trasporto di merci che sono oggetto delle vendite internazionali, fanno utilizzare i termini della Camera di Commercio Internazionale, chiamati incoterms.Gli Incoterms non sono una fonte di legge e sono validi a condizione che le parti li abbiano esplicitamente incorporati nell'accordo commerciale. Definiscono le condizioni relative a carico e scarico, consegna, tempo di trasferimento del rischio, assicurazione merci, sdoganamento, ovvero determinano i costi ei rischi tra il venditore e l'acquirente nel processo di trasporto delle merci.
Main subject category:
Law and Legislation
Other subject categories:
Maritime Law
Keywords:
obblighi, venditore, compratore, merci, vendita internazionale, beni mobili
Index:
No
Number of index pages:
0
Contains images:
Yes
Number of references:
25
Number of pages:
98

ΔΙΠΛΩΜΑΤΙΚΗ ΕΡΓΑΣΙΑ.pdf
936 KB
File access is restricted only to the intranet of UoA.